Pesche bianche di Leonforte

Semina

Profumo intenso, colore giallo dorato e polpa dal gusto dolce e naturale, così si presenta la pesca tardiva di Leonforte che è un autentico gioiello dell'agricoltura italiana ed un prodotto di nicchia siciliano, dalle doti organolettiche speciali e dai colori e dai sapori inconfondibili. La caratteristica che contraddistingue la Pesca di Leonforte dalle sue “concorrenti” è il periodo di maturazione: dal settembre fino ad ottobre.
Intorno al mese di marzo nelle piante, ancora spoglie, si effettua la potatura, in concomitanza con la ripresa vegetativa. A questo punto iniziano a formarsi le gemme fiorali che sbocciando danno luogo ad uno spettacolo di fiori rosa. Le piante vengono costantemente curate durante l'anno: si potano i rami, si dà il rame agli alberi e si concima. L'irrigazione è una volta alla settimana con degli impianti a goccia. Nel mese di maggio si procede al diradamento dei frutti (scuzzulari) per consentire ai frutti di raggiungere una maggiore pezzatura, infatti se ne lasciano solo 2-3 per ramo. Ovviamente questa è un'operazione che viene svolta manualmente.

 

Raccolta

La principale peculiarità della pesca settembrina di Leonforte, è data dalla tecnica dell'insacchettamento. Questa consiste nell'insacchettare ogni singola pesca in un sacchetto di carta pergamenata semitrasparente che fa passare la luce, ma allo stesso tempo protegge il frutto dagli agenti esterni (parassiti vari, animali quali la mosca della frutta, ecc.): in questo modo si evita d'intervenire con trattamenti antiparassitari almeno per 3-4 mesi prima della raccolta. Infatti l'epoca dell'insacchettamento si aggira intorno al mese di giugno. Bisogna apporre il sacchetto e un fil di ferro (per fissare il sacchetto stesso) con cura certosina: è molto importante porre estrema attenzione a non danneggiare i piccoli frutti. Dentro il sacchetto il frutto matura meglio e mantiene al suo interno l'aroma e il profumo unico che contraddistingue questo prodigio della natura. Dopo l'insacchettamento si lasciano maturare le pesche durante tutta l'estate e solo a fine settembre avviene la raccolta. Con una leggera rotazione del picciolo si staccano i frutti uno per uno e poi si tolgono i sacchetti. Ogni frutto viene controllato accuratamente e poi messo in commercio.


Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere informazioni su prodotti, promozioni e offerte pensate appositamente per te