Olio extravergine d’oliva

  • Olio extravergine d’oliva da 50 cl
  • Alberi centenari che sapientemente potati e curati negli anni, abbassano i rami per rendere più agevole la raccolta manuale. A Regaleali si effettua la raccolta in momenti successivi a seconda del grado di maturazione. Le olive vengono lavorate in giornata dal frantoio di Marianopoli con un impianto a ciclo continuo a freddo. L’olio prodotto si porta in Tenuta per la naturale fase di decantazione. Quando a marzo il freddo inizia ad abbandonare Regaleali, si può finalmente travasare e imbottigliare, senza filtrare. 

  • 12,50 €

Semina

L'olio Regaleali viene prodotto con la migliore selezione degli oliveti presenti nella tenuta. L'olio è un elemento importante per l'eco sistema di Tenuta e per la sostenibilità complessiva del luogo di produzione. Si integra con il vigneto e aumenta la biodiversità determinando situazioni più favorevoli alla sostenibilità complessiva del sistema.

Si coltiva in prevalenza Nocellara e Biancolilla. La prima partecipa in modo consistente alla produzione di olive da tavola per la cucina. Ma anche Ogliara, Giarraffa, Rizza, Piricuddara, Frantoio, Leccino, Moraiolo e Coratina, una collezione centenaria nata per caso, naturale barriera per i venti e confine tra una vigneto e l'altro.  A Regaleali, vista l'altitudine e il particolare microclima, è più forte il divario di produzione tra annata “carica” e “scarica”.

 

Raccolta

La coltivazione effettuata è tradizionale, con alberi alcuni pluricentenari che sapientemente potati e curati negli anni abbassano i rami per rendere più agevole la raccolta manuale.
A Regaleali si effettua la raccolta manuale in momenti successivi a seconda del grado di maturazione. Mentre si opera su un oliveto si dispongono negli altri le reti di raccolta in modo da non perdere le olive che eventualmente si distaccano.

Nella stessa giornata della raccolta provvede a portare le olive nel frantoio di Valledolmo e si verifica la produzione con un impianto a ciclo continuo a freddo. L'olio prodotto lo si porta in cantina per la naturale fase di decantazione. Quando a Marzo il freddo inizia ad abbandonare Regaleali, si può finalmente imbottigliare, senza filtrare.


Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere informazioni su prodotti, promozioni e offerte pensate appositamente per te