Monti Nebrodi

Traggono il nome dalla voce greca nebros, cerbiatto e furono anche detti in passato Caronie dal paese di Caronia che ne rappresenta l’epicentro. Costituiscono la prosecuzione dei Monti Peloritani e si estendono verso ovest sino alla valle del fiume Pollina, mentre verso sud confinano con l’Etna e i monti Erei. La fascia montana è caratterizzata dal bosco di Caronia, che è il più ampio dell’isola dove si pratica la pastorizia. Centri pittoreschi montani sono Floresta, il più alto di Sicilia, Ucria, Tortorici, Alcara Li Fusi ove, nelle vicine Rocche del Crasto, persistono i corvi imperiali e le ultime coppie di aquila del Bonelli, San Fratello con i suoi allevamenti di cavallo siciliano (Sanfratellano), Capizzi e Mistretta. Per la tutela del loro valore naturalistico ed etno-antropologico, nel 1993 è stato istituito il Parco regionale dei Monti Nebrodi.


Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere informazioni su prodotti, promozioni e offerte pensate appositamente per te