FRANCESCA SIMONTE

Nella quiete della campagna, a pochi chilometri dal mare della costa trapanese, Francesca Simonte, titolare dell’azienda che porta il suo nome, cura con passione circa 110 ettari. Grano, ceci, lenticchie, meloni, aglio, pomodori vengono coltivati seguendo l'antica pratica della rotazione. Tra queste produzioni anche il melone cartucciaru di Paceco, nuovo presidio Slow Food, che Francesca Simonte ha rimesso in produzione dopo 30 anni di oblio. Le varie colture si alternano in un ciclo di molti anni che permette al terreno di mantenere la sua fertilità. Per ridurre al minimo tutto ciò che possa arrecare danno alla vitalità del terreno è in atto la conversione ai metodi di coltura biologica.

Nessun prodotto per questo produttore