• Caponata di melanzane

Caponata di melanzane Difficoltà 1 2 Tempo di preparazione 2 ore

Prodotti utilizzati

Attendi stiamo aggiungendo i prodotti

La caponata di melanzane, dal tipico gusto agrodolce, è uno dei piatti più famosi della cucina siciliana: racchiude la storia, le tradizioni e tutto il sapore dell'isola. Si dice ne esistano più di 40 versioni, ogni casalinga, infatti, ha il suo ingrediente e il suo procedimento segreti. Al centro del piatto sta però sempre la melanzana, regina della cucina povera regionale, che deve essere di qualità siciliana, più compatta e soda rispetto ad altre qualità nazionali e quindi capace di assorbire meno olio in frittura.

Ingredienti:

  • 1 kg di melanzane sbucciate e tagliate a tocchi di 2 cm circa
  • Sale
  • 1 grossa cipolla rossa
  • Olio d'oliva di Regaleali qb
  • 100 g di salsa pronta di pomodoro
  • 1 cucchiaino di estratto di pomodoro disciolto in mezza tazzina d'acqua
  • 1 sedano tagliato a pezzi
  • 100 g olive Verdi senza il nocciolo
  • 20 g capperi sotto sale risciacquati
  • 3 cucchiaini di zucchero
  • 1/2 tazza di aceto buono
  • Pepe nero
  • Olio per friggere
  • 3 uova sode per decorare

Procedimento:

Sbucciate e tagliate le melanzane a pezzetti e lasciatele in ammollo con un po' di sale per almeno un'ora. Quindi scolatele bene e asciugatele.

A parte soffriggete la cipolla tagliata a filetti piuttosto spessi.

Aggiungete la salsa di pomodoro e l'estratto sciolto nell'acqua o nel vino bianco. Lasciate restringere la salsa per qualche minuto e aggiungete il sedano precedentemente sbollentato, i capperi, le olive, lo zucchero, l'aceto, sale e pepe.

Lasciate cuocere il tutto per una decina di minuti, quindi togliete dal fuoco e lasciate riposare in modo che si insaporisca il tutto.

A questo punto, friggete a parte le melanzane in abbondante olio di semi ben caldo, sino a che saranno ben dorate.

Mettetele ad asciugare su carta assorbente e poi, con molta delicatezza, senza romperle, unitele al composto, amalgamando bene il tutto.

Lasciate raffreddare.

Servite la caponata con uova sode tagliate in quarti, poste intorno al piatto per decorare la caponata.

Curiosità

La caponata è uno dei cavalli di battaglia della cucina siciliana: secondo Abbado esistono almeno 40 modi diversi di fare la caponata in Sicilia.

Io credo fosse un modo per mettere insieme le verdure di stagione in agrodolce, così come si usa in diverse parti del mediterraneo. E infatti la caponata ricorda la tapenade provenzale.

Il gusto agrodolce è molto frequente nei piatti siciliani e viene abbinato soprattutto al pesce o alle verdure, raramente alla carne.

Discorso a parte merita una famosa ricetta dal titolo curioso: il fegato ai sette cannoli che in verità è una zucca in agrodolce e di fegato ha solo il titolo!

La caponata è un'insalata di verdure cotte con l'aggiunta di melanzane fritte, posta poi in una salsa di pomodoro agrodolce.

A quanto pare, nel sud est della Sicilia esiste addirittura una versione con la cioccolata… ma io non l'ho mai provata!

La difficoltà della caponata consiste nell'azzeccare il giusto equilibrio tra l'agro e il dolce, difficoltà accentuata dal fatto che quando viene assaggiata ancora calda ha un gusto molto diverso da quando è fredda, risulta quasi insipida perché il gusto è coperto dal calore.

Quindi state attenti a non abbondare troppo di zucchero o di aceto perché poi il gusto verrà fuori dopo averla fatta riposare e raffreddare.


Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere informazioni su prodotti, promozioni e offerte pensate appositamente per te