• Biancomangiare

Biancomangiare Difficoltà 1 2 Tempo di preparazione 3 ore

Prodotti utilizzati

    Attendi stiamo aggiungendo i prodotti

    Il biancomangiare è tra i dolci più antichi della tradizione siciliana. La sua origine è incerta: si pensa sia stato introdotto nel ragusano dagli Arabi nell'XI secolo.

    Semplice, profumatissimo, dal gusto delicato e dal colore bianco candido, il segreto del biancomangiare sta tutto nelle materie prime: latte, mandorle, pistacchi, arance, cannella e limone che portano in tavola il sapore più autentico della Sicilia.

    Ingredienti:

    • 500 ml latte
    • 100 g zucchero
    • 35 g amido
    • 2 ml di estratto di mandorle o 100 gr di pasta di mandorle
    • Scorza di un limone
    • Scorzetta di arancia candita
    • Cannella qb
    • Granella di pistacchi

    Procedimento:

    Il dolce si può realizzare sia utilizzando l'estratto che la pasta di mandorle.

    Se scegliete l'estratto di mandorle, mettetelo in una pentola con il latte, l'amido, lo zucchero, e la scorza di limone.

    Se usate la pasta di mandorle, scioglietela prima nell'acqua e poi aggiungete gli altri ingredienti.

    Fate ben amalgamare il tutto, quindi ponete sul fuoco a fiamma bassa, mescolando continuamente.

    Attendete che la crema si addensi. Dopo il primo bollore, fate cuocere ancora un paio di minuti e quindi versate in un grande piatto dai bordi rialzati.

    Appena la crema si raffredda decorate con cannella, granella di pistacchi e con le scorzette di arancia.

    Servite a temperatura ambiente.


    Iscriviti alla nostra newsletter

    Per ricevere informazioni su prodotti, promozioni e offerte pensate appositamente per te