Lentils from Villalba

Sowing

La coltivazione prevede una prima sommaria preparazione del terreno ad ottobre, tra la seconda metà di novembre e gennaio si procede con la semina. Tra febbraio e fine aprile avviene la sarchiatura del terreno, operazione che consente l’ossigenazione del terreno, la penetrazione del calore solare. La tecnica utilizzata per la semina consiste nello spargimento dei semi e del concime a mano o alla “volata”, tecnica che richiede un cospicuo impiego in termini di manodopera e di quantità di semi utilizzati. La lenticchia di Villalba è una qualità che permette di migliorare la fertilità del terreno in quanto azotofissatrice, rende agevole la meccanizzazione della raccolta in quanto raggiunge i 60 cm di altezza circa.

 
Harvesting

La raccolta della lenticchia di Villalba avviene tra giugno e luglio. Quando i bacccelli iniziano a ingiallire si procede con l’estirpazione manuale delle piante. Man mano che vengono raccolti i baccelli vengono disposti in fasci e lasciati ad essiccare per un periodo di cinque - otto giorni e successivamente si procede separando i semi dalle paglie grazie all’ausilio del vento. In pratica i fasci sono assemblati e sminuzzati utilizzando i trattori. I semi sono dunque conservati in  bottiglie di vetro, che devono essere lavate e chiuse ermeticamente. Così si conservano per anni senza bisogno di aggiungere conservanti. Tanto la raccolta quanto l’essicazione della lenticchia risultano operazioni particolarmente complesse e delicate in quanto bisogna mantenere una delle principali caratteristiche di questa lenticchia: il colore verde.


Sign up for our newsletter

To receive information about products, promotions and offers designed especially for you